Archivi categoria: Articoli

Conferenza Marketplace – Cosa e perché? [Resoconto]

Molti ci hanno chiesto un rapporto di quella che è stata la nostra PRIMA conferenza per Leaders e Uomini d’affari.

Come spesso accade, quando si fanno dei progetti pioneristici, c’è stato scetticismo o dubbio da parte di qualcuno. Con quest’articolo cercherò di chiarire le idee a tutti e anche dare un lieto resoconto.

Che cosa NON è stata?

  1. Una conferenza per chiedere soldi per il movimento o le chiese partecipanti;
  2. Una conferenza per predicare il vangelo della prosperità;
  3. Una conferenza per sostituire la predicazione della Parola di Dio con il marketing moderno;
  4. Una conferenza di strategie per come fare soldi.

Che cosa è stata?

Abbiamo avuto la gradita visita di quattro persone (adesso amici) speciali, imprenditori e ministri cristiani impegnati nell’avanzamento del Regno di Dio più che nei loro affari privati:

Jonathan Shibley – Global Advance, USA
Robert Saunders – Wisdom Work, USA
Mike Mellace – Mellace Family Brands, USA
Tony Bagato – Open Hands Marketing, USA

I temi sono stati svariati:

  1. La gestione delle priorità nella nostra vita;
  2. Il successo secondo la Parola di Dio;
  3. Essere Cristiani prima che imprenditori;
  4. Le parole di Gesù riguardo l’economia e il commercio;
  5. Il cliente dei Social Network – la nuova frontiera del mondo;
  6. Influenzare tutte le aree della società (Chiesa, Famiglia, Lavoro, Arte, Media, Governo).
  7. Il tuo lavoro: il tuo campo di missione

Un’atmosfera familiare e un insegnamento schietto hanno caratterizzato i due giorni di conferenza. Sessioni brevi (25-30 minuti cad.) ricche di contenuti e spunti per la riflessione. Nonostante i contenuti fossero al 60% di carattere “aziendale”, i principi erano da applicarsi a ogni area della nostra vita, lavoro o ministero.

Di grande benedizione sono state anche le storie raccontante di come Dio fa prosperare e benedice coloro che si adoperano per il Suo Regno.

Mike Mellace, per citarne uno, imprenditore nel campo alimentare, ha raccontato di come Dio, tramite la sua azienda, gli ha permesso di benedire la nazione dell’Indonesia dopo il terribile disastro dello tsunami. Mike è stato promotore di aiuti umanitari, costruzione di orfanotrofi e sostentamento di ministri e famiglie bisognose. Una grande testimonianza di generosità e fede al servizio di Dio.

Perché?

Crediamo che sia arrivato il tempo che la chiesa influenzi ogni area della nostra società. Che il lavoro non sia visto solo come un mezzo per sopravvivere o arricchirsi ma come un campo di missione dove Dio ci ha posto per l’avanzamento del Suo regno. Crediamo che ogni Cristiano sia chiamato a servire Dio ovunque e comunque mettendo a disposizione le risorse provenienti direttamente dalla mano di Dio.

Ringraziamo Global Advance per aver sponsorizzato questa conferenza e anche tutti quelli che hanno partecipato. Siete preziosi!

Concludo con le parole di uno dei partecipanti Davide D. L. della comunità San Marco Evangelista:

“La chiave del successo è la totale fiducia del volere di Dio, chiedendo a Lui di mostrarci le persone da raggiungere, pregando e domandando quali sono le risorse che ti ha dato da amministrare, esaminando le tue pratiche personali e commerciali e valutando se stai permettendo allo Spirito Santo di guidarti nella gestione di ognuna delle risorse che ti sono state affidate; dedicando te stesso ad essere fedele in ogni cosa e ai propositi del Regno, sapendo che Dio ti ricompenserà con la Sua lode, la Sua promozione e il Suo favore”.

Uniti per l’espansione del Regno di Dio.

Antonio Morra
Team GSC

DIGIUNARE – Cosa, perché e come?

Ciao Ragazzi,

Si avvicina l’inizio del progetto Mefiboset (13 Gennaio 2014 presso la comunità di Villaricca) – una chiamata al digiuno e alla preghiera per tutti quelli che hanno a cuore il movimento GSC, ma ancora di più hanno un peso per rivoluzionare la nostra nazione. Come diceva il nostro caro Lou Engle: “La rivoluzione inizia sulle ginocchia”.

Volevo brevemente aiutarvi in questo percorso scrivendo due righe su che cosa è il digiuno, perché digiuniamo e quanti tipi di digiuno esistono.

Il digiuno secondo la Bibbia consiste nell’astenersi dal cibo per motivi spirituali e richiede disciplina. Non riguarda solo i più radicali o i ministri, ma è una pratica che dovrebbe appartenere a ogni Cristiano: “ma tu, quando digiuni…”
Il nostro Padre celeste darà la ricompensa a chi, con amore e passione per Dio, digiuna e prega.

Matteo 6:17-18

Ma tu, quando digiuni, ungiti il capo e lavati la faccia, affinché non appaia agli uomini che tu digiuni, ma al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa.

 

Perché digiunare?

1. Per la nostra nazione affinché siano spezzate le catene e i legami della malvagità e ci sia una grande raccolta di anime per il Regno di Dio.

Isaia 58:6

Il digiuno che io gradisco non è forse questo? che si:
a. spezzino le catene della malvagità;
b. si sciolgano i legami del giogo;
c. si lascino liberi gli oppressi:
d. spezzi ogni tipo di giogo

2. Per confessare i nostri peccati (come chiesa o come individui) e cercare la faccia di Dio. Annullare ogni distrazione per concentrarci su Dio.

a. Daniele 9:20 Io parlavo, pregando e confessando il mio peccato e il peccato del mio popolo Israele, e presentavo la mia supplica al Signore, al mio Dio, per il monte santo del mio Dio.

b. Atti 3:19-20 Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i vostri peccati siano cancellati e affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di ristoro.

3. Per una più efficace evangelizzazione accompagnata dalla potenza di Dio. La crescita nella nostra nazione di segni, miracoli e prodigi nel nome di Gesù attraverso la Sua chiesa.

Matteo 17:15-21

e gli disse: Signore, abbi pietà di mio figlio, perché è epilettico e soffre molto; spesso, infatti, cade nel fuoco e spesso nell’acqua. L’ho condotto dai tuoi discepoli, ma non l’hanno potuto guarire. Gesù rispose: O generazione incredula e perversa! Fino a quando sarò con voi? Fino a quando vi sopporterò? Portatelo qui da me. Gesù sgridò il demonio e quello uscì dal ragazzo, che da quel momento fu guarito.

Allora i discepoli, accostatisi a Gesù in disparte, gli chiesero: Perché non l’abbiamo potuto cacciare noi? Egli rispose loro: «A causa della vostra poca fede; perché in verità io vi dico che se avete fede quanto un granello di senape, potrete dire a questo monte: “Passa da qui a là”, e passerà; e niente vi sarà impossibile.  Questa specie di demoni non esce se non per mezzo della preghiera e del digiuno.

4. Per il ritorno del Re/Sposo sul Suo trono e alla Sua mensa.

Matteo 9:14-15 Allora si avvicinarono a lui i discepoli di Giovanni e gli dissero: Perché noi e i farisei digiuniamo {spesso}, e i tuoi discepoli non digiunano? Gesù disse loro: Possono gli amici dello sposo[a] fare cordoglio finché lo sposo è con loro? Ma verranno i giorni in cui lo sposo sarà loro tolto, e allora digiuneranno.

Digiuniamo perché desideriamo Gesù, il nostro Re e Sposo. Desideriamo la Sua Presenza, il Suo amore e la Sua vicinanza ancora di più. Il digiuno risveglia i nostri sensi spirituali.

2 Samuele 19:24

Mefiboset, nipote di Saul, scese incontro al re. Egli non si era pulito i piedi, non aveva curato la barba né aveva lavato le sue vesti dal giorno in cui il re era partito fino a quello in cui tornava in pace.

Mefiboset fece un voto di Nazireato finché Davide il suo Re non sarebbe ritornato in pace a sedere Sul trono e alla Sua mensa.

 

Come digiunare?

1. Digiuno completo
Digiunare bevendo solo acqua o succo di frutta. (fare attenzione se si hanno problemi fisici).

2. Digiuno parziale
Saltare un pasto durante la giornata.

3. Digiuno di Daniele
21 Giorni (si può decidere di fare anche di meno) eliminando dalla nostra alimentazione tutto ciò che ci fa gola; es. pasta, pizza, caffè, dolci, carne, frittura ecc.

4. Digiuno prolungato
Un lungo periodo di digiuno. Consultarsi sempre con il proprio responsabile o pastore prima di procedere. Leggi questo articolo per alcuni consigli pratici.

5. Digiuno digitale
Eliminare completamente per un determinato periodo, tutto quello che ci potrebbe far sprecare tempo; esempio: facebook, instagram, whatsapp, twitter, imessage, TV, Film etc.

6. Digiuno corporale (collettivo)
Digiunare insieme alla nostra comunità, gruppo giovanile o movimento giovanile per un determinato periodo e scopo (come il progetto Mefiboset).

Giole 2:12
Nondimeno, anche adesso, dice il Signore, tornate a me con tutto il vostro cuore, con digiuni, con pianti e con lamenti!

 

Consigli pratici:

1. Sii specifico su come, quanto e quando vuoi digiunare. Scrivilo nel tuo diario, bibbia o ovunque lasci i tuoi appunti.
2. Chiedi consiglio prima di iniziare al tuo responsabile o pastore;
3. Se interrompi il digiuno non sentirti in colpa ma continua a persistere;
4. Se senti malori fisici, chiedi consiglio o interrompi (specialmente nel caso del digiuno prolungato);
5. Digiuna nel segreto, tieni informate solo le persone che lo stanno facendo insieme a te o ti stanno aiutando (amici, famiglia, responsabile, pastore ecc.)

IMPORTANTE

Il digiuno spirituale deve sempre essere accompagnato dalla Preghiera!

Dio ci benedica
Per il Suo Regno

Antonio Morra
Team Generazione Senza Confini.

2014 – Decisioni giuste o rimpianti?

“Tra 10 anni non sarai deluso per le cose che avrai fatto, ma per quelle che non avrai fatto.” –M. Twain

Ciao Ragazzi,

Il nuovo anno è alle porte – 2 0 1 4 – e come buoni essere umani 🙂 in questo periodo tiriamo le somme dell’anno che sta per finire e ci impegneremo (forse) a raggiungere nuovi (o vecchi mai raggiunti) traguardi.

Una delle cose che mi ha sempre “impaurito” è il rimpianto. Non c’è cosa che temo di più di ritrovarmi tra 10-20-30 anni a rimpiangere il tempo perduto in cose futili e inutili. Rimpiangere le opportunità sprecate…A volte il treno passa solo una volta…dico…a volte!

Come vincere un futuro rimpianto? Fare le cose giuste adesso! Si, parlo di decisioni.

Signori e Signore…la mia lista…vediamo dove arriviamo 🙂

 

Tra 10 anni di pentirai di…

Non aver vissuto la tua vita al 101%;

Non aver studiato abbastanza le cose che contano;

Non aver letto la Bibbia dalla Genesi all’Apocalisse;

Non aver letto abbastanza libri Cristiani;

Esserti preoccupato troppo di cosa pensavo gli altri;

Aver procrastinato nel poter a compimento dei progetti importanti;

Non aver imparato l’inglese;

Non aver preso cura del tuo corpo;

Non aver amato veramente quella persona;

Esserti preoccupato troppo;

Non essere stato grato per quello che avevi;

Non aver affrontato le tue paure con coraggio;

Non avere detto abbastanza “ti amo” alle persone che ami veramente;

Non aver partecipato a una conferenza 0 progetto di Generazione Senza Confini 😛 (Questo possiamo rimediare subito 19-20-21 Aprile 2014 – Caserta)

Sela (pausa)

Non aver amato Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente!

Non aver pregato abbastanza;

Non aver parlato di Gesù alle persone che erano (o non erano) pronte ad ascoltare;

STOP

Avete ragione la lista potrebbe essere ancora lunga…Facciamo una cosa, io mi fermo ma Dio saprà parlare al tuo cuore. 2014 l’anno delle SCELTE GIUSTE! Alright! Nessun Rimpianto! 

Antonio Morra
Team GSC