Archivi tag: band generazione senza confini

Non chiamatela solo Conferenza… Send Me! [resoconto]

Rieccomi a casa e finalmente trovo il tempo per scrivere una piccola recensione/ ringraziamenti della Quarta Conferenza GSC – Send Me. Questo venerdì festivo cade a pennello per recuperare le forze e scrivere.

IL TEMA

SEND ME è stato il tema principale della conferenza. Si è trattato di una chiamata non solo missionaria, ma un grido per uno stila di vita missionario. Eccomi, Manda Me per trasformare la mia famiglia, amici, scuola, chiesa, città e nazione.

LA BAND GSC

I ragazzi, come ogni anno, hanno fatto un lavoro eccezionale. Nuovi e vecchi brani, tradotti e inediti, ci hanno guidato in forti momenti di lode e adorazione.

Davide, Ilaria, Angela, Leonardo, Vincenzo, Giuseppe e Giovanni…Grazie! Il vostro cuore per Dio e passione per la musica ci hanno aiutato ad entrare nella presenza di Dio “come mai prima”.

LO STAFF

Il vostro peso per l’opera di Dio è straordinario. Vedervi impegnati per rendere l’organizzazione eccellente mi riempie il cuore di gioia.  Dallo stand al servizio d’ordine interno ed esterno; i contatti con la direzione dell’hotel, le pulizie, montaggio e smontaggio sistema audio e video ecc. La conferenza non sarebbe possibile senza di voi. Vorrei nominarvi singolarmente, ma temo di dimenticare qualcuno. Dio conosce i vostri nomi e la vostra dedicazione per la causa del Vangelo.

LEADERS

Non siamo solo compagni d’opera ma amici e sono fiero di essere parte della vostra squadra. Tutti per UNO, e uno per tutti!

OSPITI

Che regalo da parte di Dio avere sotto lo stesso tetto: Bryce Manderfield, Marcela Gandara, Lou & Therese Engle, Bill Wilson, Vittorio & Matilde Fiorese, Robert Saunders ed Eddie James con la Band.

Una varietà di doni e ministeri che hanno arricchito tutti. Non so ancora come siamo riusciti ad averli tutti insieme! Veramente un miracolo!

Bryce Manderfield ci ha sfidato in due sessioni a non raffreddare l’amore e spezzare ogni catena nella nostra vita. Un messaggio da giovane a giovane.

“Dio è più grande del tuo passato, i tuoi limiti non limitano Dio”.

“Il mondo non è salvato perché la chiesa è ancora incatenata”.

Marcela Gandara ci ha guidato in un intenso momento di lode e adorazione. I suoi brani riempiono il cuore e rinfrescano l’anima.

Lou Engle ha sfidato l’Italia (così come l’Europa) a digiunare e pregare per la nazione finché non succeda qualcosa di reale: un risveglio spirituale senza precedenti. La sua passione è di sprono per tutti noi.

“Il Risveglio è l’unica soluzione per L’Europa”.

“Il digiuno e la preghiera precedono sempre un’evangelizzazione efficace e di potenza”.

“Tu sei la poesia di Dio”.

Bill Wilson, un generale di Cristo, un eroe della fede. La sua testimonianza e stile di vita sono d’esempio per tutti noi. Da bambino abbandonato per strada a pastore della chiesa con la scuola domenica più grande del mondo: oltre 100.000 bambini raggiunti ogni settimana con il Vangelo e aiuti umanitari. Posso dichiarare con fermezza che la nostra vita non sarà più la stessa!

“Dio ha bisogno di persone ordinarie per fare la differenza”.

“L’urgenza della vita richiede la nostra azione”.

“A volte bisogna porsi tra la vita e la morte”.

Robert Saunders, un amico e padre per GSC, il suo messaggio di amore e gioia ci ha spronato a vivere come priorità l’amore di Dio nella nostra vita. Da quell’amore possiamo adempiere il mandato di Dio.

“Il tuo passato non ha più futuro”.

“Amore e gioia, è questo quello di cui hai bisogno”.

Eddie James con la sua band. Un esempio di vero adoratore e salmista al servizio di Dio. La sua musica e adorazione ci hanno portato in momenti intensi alla presenza di Dio.

LA SUA PRESENZA

Tutto sarebbe vano senza la Presenza del NOSTRO Dio. In ogni sessione, preghiera, adorazione, pranzo ecc. Dio è stato presente. L’abbiamo sentito tramite la Sua parola predicata, ma anche nei rapporti interpersonali che si sono creati.

VOI

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e sostengono il movimento GSC.

GSC vuole continuare ad essere una rete di giovani e meno giovani per raggiungere questa nazione per Gesù. Il meglio deve ancora venire! 🙂

Antonio Morra
Team GSC

GSC Band: “Ora è il momento” CD

Ciao Ragazzi,
siamo lieti di presentare il primo lavoro discografico della GSC band.

BRANI:

Generazione Appassionata
Luogo Sicuro
Non c’è nessuno come te
Andrò Cantando
Come mai prima
Ora è il momento

Acquista ora sul nostro negozio online

Ora è il momento comprende 6 brani: Generazione Appassionata, cover tradotta in italiano di Generacion Apasionada dei Rojo, che apre il disco. L’altra cover è Andrò Cantando, cover in italiano di Voy Cantando dei Conquistando Fronteras. Gli altri 4 brani sono inediti, scritti per la maggior parte dai membri stessi della band, che dimostrano così di avere ottime capacità di songwriting, oltre che nell’arrangiamento e nell’esecuzione. Le due cover sono due brani energici da inquadrare nella tradizione della CCM, con delle evidenti sonorità rock che bene accompagnano i testi carichi di lode a Dio e di espressione della volontà di seguirlo. Anche i brani Luogo sicuro e Ora è il momento (titletrack dell’EP) hanno un sound energico che esprime tutta la gioia di vivere dei giovani artisti campani. Non c’è nessuno come te è un mid-tempo più dalla atmosfere più intime, atmosfere che si ritrovano in Come mai prima, ballad dalle sonorità morbide.

Il giudizio non può che essere più che buono, visto e considerato che a parere di chi scrive, rispetta le intenzioni che si possono leggere all’interno dell’artwork del CD: “La realizzazione di questo disco ha un solo scopo ed è quello di aiutarti ad entrare nella presenza di Dio…“. Che sia con l’energica gioia di alcuni brani o con un’adorazione più intima degli altri, la GSC Band fa centro nel cuore di chi ascolta. E lo fa dimostrando grandi capacità artistiche, che ci consegnano un prodotto d’eccellenza che nulla ha da invidiare a nessuno. Grandi capacità artistiche che fanno coppia con un cuore realmente appassionato per Gesù Cristo. E si sa, quando queste 2 cose camminano insieme, i risultati sono, come in questo caso, straordinari.

Se volessimo trovare a tutti i costi un difetto, potremmo individuarlo in questo: finisce troppo in fretta. Normale se si considera che è un EP, ma chi lo ascolta vorrebbe ascoltare a lungo branisimili. Grandi complimenti alla GSC Band, vi attendiamo presto con un nuovo album.

per un completa recensione: clicca qui